Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino
dal 03/05/2017 al 03/05/2017

Laboratorio Customer Problem Solution

Più del 90% delle startup fallisce per l’incapacità di individuare correttamente il proprio cliente obiettivo, il suo bisogno latente e l’urgenza che la soluzione di questo bisogno riveste per il cliente stesso. Il modulo didattico “Laboratorio Customer Problem Solution”, che fa parte del percorso Innovation Academy 2017, introduce in maniera interattiva, a partire dall’esperienza professionale e imprenditoriale dei partecipanti, il tema dell’innovazione incentrata sui bisogni del cliente (customer centric innovation).
Al termine della giornata, in programma mercoledì 3 maggio nella sala conferenze di Progetto Manifattura (piazza Manifattura 1, Rovereto) con orario 9.00-13.00 e 14.00-18.00, i partecipanti avranno imparato una metodologia sistematica per capire quali modifiche apportare a un’idea di business per ottenere un migliore product-market fit.

Il metodo mette al centro del ragionamento imprenditoriale non tanto la tecnologia e la tecnica (che a volte portano a ideare “soluzioni in cerca di problemi”) ma piuttosto i bisogni (P, come problema) dei clienti (C) e come il nostro prodotto o servizio può risolverli (S, come soluzione). Avere chiara la propria idea imprenditoriale vuol dire avere identificato correttamente i tre elementi della tripletta CPS. Durante la giornata vengono proposti vari strumenti e approcci funzionali volti a identificare, validare e affinare per iterazioni successive tale tripletta.
Fra i vantaggi legati all’adozione di questo approccio incentrato sui bisogni del cliente, si approfondiranno anche i temi della comunicazione efficace dell’idea imprenditoriale (aver ben chiaro il proprio CPS è un prerequisito per presentare efficacemente la propria idea imprenditoriale al proprio team, a un investitore, o a qualsiasi altro stakeholder) e delle attività di promozione, marketing e acquisizione dei clienti (più il cliente è ben individuato e più importante è il bisogno per il cliente, minori sono gli sforzi e i costi di comunicazione e vendita).

Programma

- Tutorial interattivo su customer centricity e sulla tripletta CPS
- Elevator pitch (1min) dei progetti imprenditoriali
- Come si fa un pitch basato sul paradigma CPS
- Lavoro interattivo in aula per affinare il livello di definizione del CPS dei progetti dei partecipant
- Low hanging fruits: chi sono i primi 150 clienti del vostro prodotto/servizio?
- Mentorship individuale per affinare il CPS
- Mentorship di gruppo: incorporare il feedback degli altri e apprendimento dagli altri progetti presentati.

Formatori

Vittorino Filippas
Manager, mentore di varie startup, formatore aziendale e consulente nei campi dell’innovazione, dell’internazionalizzazione e della cooperazione. È inoltre docente in due diversi master presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli studi di Trento e presso la Doctoral Training School organizzata dallo European Institute of Technology.
Alessandro Rossi
È professore aggregato in Economia e Gestione delle Imprese presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli studi di Trento, dove tiene i corsi di Decisioni per il Management, Start-Up Lab, e il modulo di Modelli di Business per gli Open & Big Data. Coordinatore del programma di Innovation & Entrepreneurship Education per il Trento Doctoral Training Centre presso EIT Digital, dove tiene i corsi di Business Model Development e Growth & Harvest. In passato ha tenuto insegnamenti di Digital Competitive Strategy, Innovation Management, Social Innovation. Organizzatore (Startup Weekend Bolzano) e mentor (Startup Weekend Trento, Lean Startup Machine, Allora Crealo!) in vari eventi di educazione all’imprenditorialità. Formatore aziendale su temi di corporate lean venturing.
Consulente, advisor, mentor per diverse startup innovative dell’ecosistema imprenditoriale locale (Innovie, SkipassGo, Shelly, HTC Bio Innovation, Learnscapes). Autore di vari contributi scientifici in tema di innovation management, con particolare attenzione ai nuovi modelli di business in regime di innovazione aperta (open innovation).

Categorie e costi

CATEGORIA A: soggetti insediati negli spazi di preincubazione di Trentino Sviluppo: Greenhouse (spazi di coworking presso Progetto Manifattura) e Starter (spazi di coworking presso Polo Meccatronica).
CATEGORIA B: soggetti insediati nei B.I.C. di Trentino Sviluppo (contratto di incubazione).
CATEGORIA C: soggetti iscritti a Start-Up Lab e Crash Course dell’Università di Trento, al premio D2T 2017, soggetti insediati negli spazi di preincubazione di Hub Innovazione Trentino.
CATEGORIA D: soggetti beneficiari di contributi nuova imprenditorialità (legge provinciale 6/99), beneficiari bandi Seed Money FESR.
CATEGORIA E: soggetti non ricompresi nelle categorie precedenti.

Quote di iscrizione

CATEGORIA A e C: la partecipazione è gratuita
CATEGORIE B e D: € 100 + IVA
CATEGORIA E: € 140 + IVA

Iscrizioni entro giovedì 27 aprile alle ore 12.00 al seguente LINK


Torna all'elenco Indietro