Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino

Belka, dai banchi dell’università al mercato

La startup informatica, lanciata dal bando nuova imprenditorialità, oggi occupa 9 persone


Chi è stato bambino negli anni ’80 non può non ricordare il celebre gioco Tricky Traps, anche conosciuto come “Aaaarghh!”. Dal 4 novembre 2016 gli appassionati hanno potuto rivivere le emozioni fanciullesche direttamente dai loro smartphone grazie al videogioco “Tricky Traps: the Videogame” realizzato dall’impresa trentina Belka.

Belka nasce nel 2014 a Trento grazie alla collaborazione di tre giovani studenti di informatica dell’Università degli Studi di Trento. L’azienda si occupa di design e sviluppo software ed è specializzata nella creazione di prodotti digitali come programmi e applicazioni per web e smartphone, fornendo soluzioni su misura per tutte quelle imprese o singoli utenti.

Il team, dinamico e determinato, è composto da giovani professionisti che hanno già maturato importanti esperienze in startup innovative e nei campi accademici e della programmazione di videogiochi. Lo staff, composto da nove persone, è guidato dall’amministratore delegato Giulio Michelon e dai soci Giovanni Frigo e Luca D’Incà.

La startup ha sede a Trento presso Impact Hub, il centro di innovazione sociale all’interno del quale le imprese possono confrontarsi, sviluppare idee innovative e stabilire relazioni commerciali.
La svolta per Belka è arrivata nel 2016 quando ha usufruito dei contributi messi a disposizione dal bando per la nuova imprenditorialità promosso dalla Provincia di Trento e gestito da Trentino Sviluppo.
Lo strumento, attraverso l’individuazione di nuove misure come la semplificazione burocratica e l’innovazione dei meccanismi di finanziamento, ha infatti l’obiettivo di sostenere l’imprenditorialità con particolare attenzione a quella giovanile (fino a 35 anni) e femminile (senza limite di età).
“Trentino Sviluppo - evidenzia Giulio Michelon – è una realtà molto utile per l’imprenditoria giovanile. Questa opportunità ci sta dando una grande mano in termini economici ed è uno dei principali motivi per cui abbiamo deciso di restare in Trentino. Qui c’è un forte aiuto da parte del territorio soprattutto per le imprese innovative. Nei prossimi anni sfrutteremo il bando per crescere più velocemente e creare un’azienda ancora più forte”.

Dal 2015 ad oggi il Pacchetto Nuova imprenditorialità ha aperto la strada alla nascita di 646 nuove imprese. Nel 2016 gli investimenti sono stati di oltre 34,5 milioni di euro (+ 70% rispetto all’anno precedente), coperti per 14,1 milioni di euro da contributo pubblico.

L’attività di Belka sta attirando sempre più attenzione anche in ambito internazionale: lavorando con aziende del calibro di Red Bull, MuSe, Lagardere TR, iDownloadBlog, Thron e Carlo Gavazzi sta infatti espandendo il proprio business al di fuori del Bel Paese.

Nuove idee, dinamicità e fiuto per gli affari, la giovane impresa trentina ha davanti ha sé un futuro roseo ed è pronta a stupire ancora… tra reale e virtuale.

Il video racconto


Indietro