Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino
dal 27/10/2014 al 27/10/2014

Progetto Manifattura, via libera ai fondi PAP

La Giunta provinciale ha approvato, in via definitiva, l’aggiornamento del Programma attuativo provinciale (PAP) 2007-2013, che mette a disposizione risorse nazionali per oltre di 48 milioni di Euro complessivi, appartenenti al Fondo di Sviluppo e Coesione. Il documento concentra tutte le risorse nella realizzazione del “Progetto Manifattura” che, come si ricorderà, riguarda la riconversione a scopo produttivo dell'area ex-Manifattura Tabacchi, di circa 9 ettari, a ridosso del centro storico di Rovereto.

Arriva così a compimento l’iter che ha visto, nello scorso anno, l’approvazione in via preliminare del medesimo documento di programmazione, il successivo inoltro ai ministeri romani e, infine, la sua presa d’atto da parte del Cipe con propria deliberazione.

Le risorse di derivazione statale vengono destinate come dicevamo alla realizzazione del “Progetto Manifattura”, riguardante la riconversione a scopo produttivo di un’area di circa 9 ettari a ridosso del centro storico di Rovereto, recentemente dismessa dalla precedente attività e potenzialmente a rischio di degrado urbano e sociale. L’area in questione coincide con la storica Manifattura Tabacchi, inaugurata nel 1854 e definitivamente chiusa nel 2008. L’intervento contenuto nel Pap, il Progetto Manifattura appunto, ha lo scopo di recuperare all’uso produttivo l’antico opificio, per farne sede di un cluster nel settore delle “clean tech”, in particolare applicate al settore delle costruzioni. Il Progetto intende fornire ulteriore sviluppo ad un percorso avviato già da tempo, utilizzando la ristrutturazione di una grande fabbrica dismessa come occasione per promuovere anche a livello internazionale la filiera italiana delle costruzioni sostenibili.

E' attualmente in corso la gara per l'affidamento dei lavori dell'ambito B ossia la parte produttiva e di servizi per un importo in  base d'asta di 44,46 milioni di euro. E' già stata completata la demolizione degli vecchi edifici  industriali degli anni sessanta e sono in corso i lavori di scavo e delle opere provvisionali.

Si conta di aggiudicare i lavori nel corso del 2015 e di realizzare le opere entro il 2018.
Torna all'elenco Indietro