Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino

Soffia nuova vita su materiali antichi

Arriva lontano, fino a Londra, la sfida di quattro aziende trentine ed altrettanti designer inglesi

 

Una pietra antica come il granito su cui sedersi e sentirsi proiettati verso il cielo, come le Dolomiti da cui è estratta. Mettere in pausa le lotte e le preoccupazioni quotidiane, vivendo un sacco da boxe come un morbido e confortevole divano su cui rilassarsi. Ripensare il porfido portandolo dal suolo alla dimensione verticale e giocare con i riflessi della luce sulla sua superficie. Vedere in una casa moderna e funzionale un tocco di tradizione, con gli intrecci in legno con i quali un tempo si costruivano le ceste.

Il design è un'attività creativa, dalla natura pratica e concreta, profondamente legata al sapere artigiano che porta ad immaginare un materiale e ad interpretarlo in modo innovativo, valorizzando e mettendo alla prova tutte le sue caratteristiche.
Il progetto Trentino Collaborations promosso da Trentino Sviluppo nasce proprio da qui. La scommessa è stata quella di mettere in contatto quattro aziende trentine e altrettanti designer londinesi con l'obiettivo di promuovere l'artigianato locale nel mondo attraverso una sua reinterpretazione contemporanea. I prodotti realizzati nell’ambito dell’iniziativa hanno rappresentato il Trentino alla fiera internazionale Tent London & Super Brands London, dal 22 al 25 settembre.
Il designer Sebastian Cox è rimasto affascinato dalla lavorazione a intreccio tipica delle valli trentine, un tempo utilizzata per la realizzazione di ceste e delle tipiche “gerle”, e ha scelto di rendere questo elemento la caratteristica unica di un mobile modulare in legno di larice realizzato dagli esperti falegnami dell'Arte del Legno di Romagnano, guidata dai fratelli Andrea e Sandro Perissinotto.
Lucy Kurrein ha voluto portare nel soggiorno un elemento dirompente: una poltrona comoda e soffice realizzata con la pregiata Pelle Nobilis, conciata con processi naturali al 100%, ma dal design deciso e accattivante ispirato alle palestre della boxe. Una proposta innovativa accolta con entusiasmo dagli artigiani della Molinari Design di Tione, azienda guidata da Massimo Molinari.
Le potenzialità della pietra trentina hanno trovato espressione nelle altre due creazioni esposte a Londra. La tonalite dal tipico aspetto sale e pepe, estratta nel Parco Naturale Adamello-Brenta dalla Pedretti Graniti di Carisolo, racchiude in sé la storia delle Dolomiti. Le sue caratteristiche hanno ispirato il designer Max Lamb già in occasione del Fuorisalone di Milano e ora trovano nuova espressione in Trentino Collaborazions. Una vera sfida per questa pietra con una sedia dalla linea slanciata e originale realizzata a partire da un unico blocco di granito.
Un'altra pietra dall'animo trentino è il porfido. Il team di Euro Porfidi ha accolto nei suoi laboratori Giles Miller, realizzando in stretta collaborazione con lui due diverse proposte: un muro in grado di mostrare le diverse lavorazioni del porfido e una parete ornamentale caratterizzata da un approccio interattivo e sperimentale con la presenza di tasselli in porfido mobili in grado di giocare con la luce in modo sempre nuovo.

Molinari Design e Lucy Kurrein


Pedretti Graniti e Max Lamb


Europorfidi e Giles Miller


Arte del Legno e Sebastian Cox


Indietro