Trentino Sviluppo

Visit Trentino
Visit Trentino

Inverno sicuro con MySnowMaps

Premiata dall'Europa l'app che vigila sulle condizioni del manto nevoso


“Mettere in piedi un’impresa è un po’ come intraprendere un percorso introspettivo: l’importante, in entrambi i casi, è andare fino in fondo, senza arrendersi davanti alle difficoltà”. A dirlo è Matteo Dall’Amico, titolare di Mobygis srl, la startup che, all’interno del Business Innovation Centre di Pergine Valsugana, ha brevettato MySnowMaps, un’app per monitorare le condizioni del manto nevoso.

Una tecnologia che cresce grazie alla community di professionisti e amanti della montagna

MySnowMaps quantifica con accuratezza e in tempo reale l’innevamento di una determinata zona avvalendosi di una tecnologia che coniuga diverse discipline: lo studio della geografia dei suoli, l’analisi dei dati satellitari e di quelli provenienti dalle stazioni meteorologiche e infine la community di esperti della montagna (maestri di sci, alpinisti e sciatori stessi), i quali possono condividere in diretta con altri utenti le informazioni raccolte durante la loro attività. “Così facendo – spiega Dall’Amico – aiutiamo sia chi va in cerca della neve, sia chi, magari per ragioni di salute, preferisce organizzare un’escursione tranquilla su terreno asciutto”. 

Dai banchi dell’Università all’Agenzia spaziale europea

Un’idea, quella di MySnowMaps, che l’ingegnere vicentino coltivava sin dai tempi del dottorato di ricerca in Ingegneria, conseguito all’Università di Trento con una tesi su “modellazione della neve e modelli matematici”. “Volevo mettere a disposizione della gente le conoscenze acquisite in tanti anni di studio”, racconta.
Di qui la scelta di fondare, a fine 2014, un’impresa dedicata, Mobygis, decollata grazie alla vittoria nel 2015 del Premio Edison Pulse, l’iniziativa milanese che supporta l’avviamento delle migliori startup innovative del settore energetico, e alla conseguente vincita di un assegno da 100 mila euro. Dopo la premiazione Dall’Amico ha deciso di tornare, da startupper, nella provincia che lo aveva visto formarsi come professionista. “Qui il sistema universitario funziona bene – dice – perciò ero certo che avrei trovato collaboratori validi e motivati”.
Così Mobygis è cresciuta all’interno del Business Innovation Centre di Pergine Valsugana, arrivando ad affermarsi sulla scena europea e conquistando, a fine 2017, due importanti riconoscimenti: il secondo posto al concorso Copernicus-Master per la lotta ai cambiamenti climatici dell’Agenzia spaziale europea e la tappa italiana degli Startup Europe Awards, il contest promosso dalla Commissione europea e dalla Fondazione Finnova per favorire l’innovazione aperta e la collaborazione tra i diversi attori dell’ecosistema produttivo e tecnologico. 

Non solo neve, ma un’app sempre più “quattro stagioni”

MySnowMaps è un’app per gli amanti degli sport invernali che si muovono in ambienti non antropizzati, ma le sue caratteristiche le permettono di entrare in sinergia anche con sistemi previsionali più avanzati, come quello utilizzato dalla Protezione civile per redigere il bollettino valanghe. Di qui l’avvio di un progetto pilota con il Centro valanghe di Arabba nelle Alpi Bellunesi per farvi confluire i dati raccolti dagli utenti del servizio e contribuire così a migliorare la sicurezza di chi effettua escursioni fuoripista. “Durante questi mesi – spiega Dall’Amico – abbiamo preso accordi con diversi centri valanghe del Friuli Venezia Giulia e del Trentino per avviare anche qui sistemi integrati di questo tipo”.
Numerosi sono infine gli impieghi “fuori-stagione” dell’app: avere dati accurati sull’innevamento e sulle temperature permette infatti di prevedere con un buon margine di precisione la quantità d’acqua che confluirà nei fiumi al momento del disgelo, aiutando le autorità di bacino, ma anche gli agricoltori e i gestori delle centrali idroelettriche, ad adottare gli opportuni correttivi sia in caso di piena che di siccità.

Il video racconto



Indietro